title_news_large
sabato 2 febbraio 2008

Berlino 58: Panorama

A pochi giorni dall’inizio del Festival di Berlino (7-17 febbraio 2008), facciamo il punto sui titoli di interesse panafricano in cartellone in una delle due sezioni più importanti della Berlinale, accanto al concorso.
Nella sezione Panorama, troviamo innanzitutto il regista egiziano Yousry Nasrallah, che presenta a sorpresa a Berlino la sua ultima fatica, Genenet al asmak (The Aquarium) (Egitto/Francia/Germania), in cui racconta l’incontro di due solitudini nella città del Cairo. Nell’arco di 48 ore, seguiamo le vite di Laila (Hind Sabri), la conduttrice radiofonica del programma "Nights Secrets", e Youssef, un anestetista che di giorno lavora in ospedale e di notte in una clinica illegale per aborti.
Un’altra importante prima mondiale è quella di Jerusalema del regista sudafricano Ralph Ziman. Prodotto da Tendeka Matatu (lo stesso produttore di Max and Mona), il film è un viaggio nella corruzione, nel crimine e nella trasgressione del Sudafrica contemporaneo, attraverso la storia di Luck Kunene, originario di una povera famiglia di Soweto, che aspira alla BMW e una casa con vista mare. Girato a Johannesburg, il film sarà distribuito in Sudafrica intorno al mese di giugno.
Da segnalare inoltre, nella sezione Panorama Dokumente, il documentario del Black British Isaac Julien dedicato a Derek Jarman (Derek, con Tilda Swinton) e il sudafricano The Glow of White Women di Yunus Vally, un documentario biografico in cui il regista dipinge con ironia il ritratto di un uomo musulmano in Sudafrica, tra misoginia, costumi sessuali e il mito di Madonna, come immagine della donna perfetta.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha