title_news_large
domenica 28 gennaio 2007

Amnesty contro i "diamanti di sangue"

In occasione dell’uscita di Blood Diamond-Diamanti di sangue, la sezione italiana di Amnesty International ha rilanciato la campagna "contro i diamanti della guerra", che culminerà in una serie di iniziative il 14 febbraio. Sarà dunque un giorno di San Valentino un po’ particolare, utile a ricordare che la storia raccontata nel film con DiCaprio non è frutto dell’inventiva degli sceneggiatori hollywoodiani. Il commercio abusivo di diamanti grezzi da paesi africani in guerra - come il Sierra Leone e più di recente la Costa d’Avorio - è una piaga che stenta ad essere sanata, nonostante molti paesi coinvolti abbiano partecipato al cosiddetto processo di Kimberley in Sudafrica, in cui il World Diamond Council a nome dell’industria dei diamanti ha accettato il principio della certificazione delle pietre d’origine. Nell’incertezza, meglio ripiegare su una pietra dura. Per informazioni sulla campagna, vai sul sito di Amnesty International Italia.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha