title_news_large
sabato 19 aprile 2008

Cinema: morto il regista Benoit Lamy

Il regista belga Benoit Lamy è morto lo scorso 15 aprile, all’età di 62 anni, nella sua casa di Braine-l’Alleud (Belgio). Il suo film di esordio, Home Sweet Home del 1973, con Jacques Perrin e Ann Petersen, gli fece conquistare il premio della critica al Festival cinematografico di Mosca e poi la nomination al Golden Prize.
Regista coraggioso e controcorrente, Lamy ha firmato nel 1987, a quattro mani con il regista congolese Mweze N’gangura, la commedia La Vie est belle (La vita è bella), interpretata da Papa Wemba, che ha ottenuto un grandissimo successo popolare nella storia del cinema africano.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha