title_news_large
domenica 4 maggio 2008

Il Tekfestival compie 7 anni

Il Tekfestival. Ai confini del mondo… dentro l’Occidente celebra quest’anno (6-11 maggio) la sua 7. edizione e porta avanti il progetto di promozione del cinema indipendente che si muove lungo quattro linee guida principali: offrire al pubblico italiano una vetrina della più recenti e migliori produzioni internazionali; promuovere la circolazione e la visibilità del documentario sociale italiano; incoraggiare la partecipazione del pubblico alla programmazione mediante l’incontro con autori e autrici; contribuire alla diffusione del documentario mediante la realizzazione ogni anno dell’edizione dvd di un’opera passata al festival.
Nel ricco cartellone anche alcuni titoli di interesse panafricano: innanzitutto il documentario Seize the Time di Antonello Branca, che abbiamo recensito di recente in occasione della presentazione del film su Fuori Orario e che verrà presentato nella versione restaurata al festival in collaborazione con la Cineteca Nazionale e con l’Associazione Antonello Branca (Cinema Trevi, sabato 10 maggio, ore 22.30).
Segnaliamo inoltre il cortometraggio Adil e Yusuf di Claudio Noce, presentato già in occasione del festival Panafricana 2007 (Cinema Farnese, giovedì 8 maggio, ore 22.20) e il documentario Meme père, meme mère di A. Gagliardo, J. Ramaioli e G. Spina, presentato all’ultimo FCAAAL di Milano (Cinema Farnese, sabato 10 maggio, ore 18).

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha