title_news_large
lunedì 14 luglio 2008

Sesso, gombo e burro salato su Arte

Dopo tre intensi film drammatici come Bye Bye Africa (1999), Abouna (2002) e Daratt (2006), il regista ciadiano Mahamat-Saleh Haroun si è messo alla prova con la commedia nel suo ultimo film: Sexe, gombo et beurre salé (Sesso, gombo e burro salato, 2007). Il film, pensato per la televisione e coprodotto da Arte, è una commedia sentimentale ed interculturale che ruota attorno ad una famiglia in crisi ed alla comunità africana di Bordeaux.
La bella Hortense abbandona il più anziano marito ed i figli per il suo amante bianco, mentre suo marito Malik dovrà imparare a gestire la propria paternità, soprattutto dopo la scoperta dell’omosessualità del figlio maggiore. Nello scoppiettare di incontri ed equivoci creati dalla nuova situazione familiare, si fanno strada nella vita di Malik anche tre donne: la solitaria vicina Myriam, la bella e misteriosa Amina (l’affascinante Aissa Maiga che abbiamo visto in Italia in Bianco e Nero) e la cognata di Malik, appena sbarcata da Abidjan.
Se morite come noi dalla curiosità di scoprire questa commedia all’africana, questo melodramma speziato firmato da uno dei più interessanti autori franco-africani contemporanei, non vi resta che aspettare il prossimo 18 luglio e sintonizzarvi su Arte alle 21.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha