title_news_large
giovedì 22 febbraio 2007

I premi del Paff di Los Angeles

Si è chiusa il 19 febbraio l’edizione numero quindici del Pan African Film & Arts Festival (Paff) di Los Angeles, con una cerimonia ufficiale durante la quale è stato reso noto il Palmarès 2007. I premi sono stati attribuiti da una giuria, dal pubblico e dal direttore artistico e fondatore del festival, Ayuko Babu. Eccoli in dettaglio. Premio della Giuria al Miglior Cortometraggio: Beyond the Pretty Door (Usa) di Bobby Baermans. Premio della Giuria al Miglior Documentario: Have You Heard from Johannesburg? (Usa) di Connie Field. Premio della Giuria al Miglior Lungometraggio: Zaina, Rider of the Atlas (Marocco/Francia/Germania) di Bourlem Guerdjou. Premio della Giuria per la Migliore Opera prima: Sombodies (Usa) di Hadj. Premio Speciale della Giuria: Shoot the Messenger (Uk/Nigeria) di Ngozi Onwurah. Il Premio del Pubblico è andato a Salud! (Usa) di Connie Field. Il Premio del Direttore artistico del festival, è stato attribuito ex aequo a Daratt (Ciad/Francia/Belgio/Austria) di Mahamat-Saleh Haroun ed a Fly Like Mercury (Usa) di Harry J. Lennix. Infine, tre i premi speciali: il Festival Choice Award è stato assegnato a Cuttin’ da Mustard (Usa) di Reed McCants; il Festival Choice Award al miglior documentario è stato attribuito a My Nappy Roots: A Journey through Black Hair-itage (Usa) di Regina Kimbell e Jay Bluemke; mentre il Festival Vision Award è andato a A Goat’s Tail (Uk/Ghana) di Julius Amedume.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha