title_news_large
giovedì 22 febbraio 2007

Un premio per Spike Lee

Il regista afroamericano Spike Lee ha vinto uno dei premi giornalistici più prestigiosi degli Stati Uniti d’America: il George Polk Award, assegnato dalla Long Island University. Il premio, condiviso con il produttore del film Sam Pollard, è stato meritatamente guadagnato da Lee per il suo accorato documentario HBO in due parti sulla tragedia dell’uragano Katrina a New Orleans e le responsabilità del governo americano: When the Leeves Broke: A Requiem in Four Acts (Quando le dighe si ruppero: un requiem in quattro parti), film fiume (240’) che è stato presentato in anteprima mondiale all’ultima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il premio verrà consegnato a Spike Lee il prossimo 12 aprile, nel corso di una cerimonia ufficiale al Roosevelt Hotel di New York.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha