title_news_large
martedì 20 febbraio 2007

In scena lo stress da immigrati

L’Associazione Farafinaritmi presenta a Roma lo spettacolo Stress, quel maledetto pezzo di carta: spettacolo di musica, teatro e danza multietnica. In Italia, gli immigrati vanno continuamente in questura per il rinnovo dei permessi di soggiorno, ecco perché la maggiorparte di loro vive lo stress continuo della clandestinità. Attraverso il linguaggio teatrale e danze da tutto il mondo (Senegal, Nigeria, Etiopia, Egitto, Brasile, Argentina, Ecuador, Cina, Giappone, India, Bangladesh, Italia, Spagna, Serbia e Croazia), lo spettacolo racconta la storia di un sogno che si trasforma in un incubo. Il programma della serata prevede la presentazione del libro Stress dello scrittore e poeta camerunese Ndjok Ngana (ore 21.30), la proiezione di un cortometraggio realizzato dai volontari del campo di lavoro del Servizio Civile Internazionale (21.45) e lo spettacolo Stress, quel maledetto pezzo di carta (ore 22). Inoltre, una mostra della pittrice Vinca, artigianato africano e ristorante senegalese. Il tutto ad ingresso gratuito. L’appuntamento è per sabato 24 febbraio, al Teatro San Luca (via Renzo da Ceri, 136).
Mail: malaminedabo@yahoo.it
Sito: www.farafinaritmi.org

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha