title_news_large
venerdì 9 marzo 2007

Tre continenti al Festival di Milano

Il Festival del Cinema Africano, d’Asia e d’America Latina si svolgerà a Milano dal 19 al 25 marzo: arrivato alla 17. edizione e sempre organizzato dal COE di Milano - una ong attiva in progetti di cooperazione con il Sud del mondo - il festival è diventato un appuntamento storico che persegue l’obiettivo di promuovere attraverso il cinema la conoscenza delle realtà e delle culture dei paesi dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina. Quattro le sezioni competitive principali, dedicate ai Lungometraggi e Documentari "Finestre sul mondo" (Africa, Asia e America Latina) e ai Cortometraggi e ai Documentari africani. Inoltre alcune sezioni parallele e di approfondimento. Da segnalare: l’omaggio al burkinabè Idrissa Ouédraogo, la retrospettiva "Musalsalat e il terrorismo sugli schermi arabi" (dedicata alle produzioni televisive d’attualità) e la Settimana "Arabica", con una selezione di titoli recenti dal mondo arabo. Infine, tra le premières più importanti, l’anteprima italiana di Indigènes del franco-algerino Rachid Bouchareb (premiato a Cannes per la Migliore interpretazione maschile con un riconoscimento collettivo ai quattro protagonisti) e l’anteprima europea di Making of del tunisino Nouri Bouzid, premiato con il Tanit d’Oro alle JCC di Tunisi, dopo l’omaggio e la retrospettiva integrale a Panafricana 2006, nella sezione "Lezioni di cinema", dove il regista aveva anticipato in anteprima mondiale alcuni estratti del suo film.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha