title_news_large
sabato 10 marzo 2007

Fantasmi sudafricani per Bava jr.

Uscirà a giugno per Moviemax l’ultima fatica di Lamberto Bava, Ghost Son (2006), presentata al PiFan (Puchon International Fantastic Film Festival) di Seoul e, in anteprima europea, al Scienceplusfiction di Trieste.
Il film, una coproduzione Italia/Sudafrica/Spagna/Gran Bretagna, è stato girato in Sudafrica in presa diretta con un cast internazionale di prim’ordine, che comprende John Hannah (Sliding Doors) e Pete Postlethwaite (The Constant Gardener), oltre all’indimenticabile Laura Linney di Mulholland Drive.
Il plot di Ghost Son, definito dall’autore «non un horror, ma una storia d’amore con molta suspense», ruota intorno alle sorti di una coppia felice che vive in una fattoria isolata, finché l’uomo improvvisamente muore e, di lì a poco, la donna si ritrova incinta di un bambino dalle caratteristiche singolari.
Nel sito ufficiale, ricco di informazioni e dati, da segnalare le interviste e i making of.

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha