title_news_large
mercoledì 9 settembre 2009

Omar Sharif a Venezia per The Traveller

Il grande divo egiziano Omar Sharif sarà a Venezia per assistere alla proiezione di Al Mosafer (The Traveller), l’opera prima del regista egiziano Ahmed Maher, prevista domani 10 settembre in concorso alla 66. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. "Ho accettato di recitare in quest’opera prima - spiega Omar Sharif - perché la sceneggiatura mi ha colpito profondamente, era straordinaria. L’ho trovata fortemente felliniana, anche se non nel senso comune del termine".
Omar Sharif, 77enne attore egiziano, una delle icone della storia del cinema, ha commentato al telefono con l’Agi la situazione che vive oggi il mondo della settima arte, di cui è stato uno dei grandi interpreti: "Il cinema oggi non mi piace più: si fanno solo film violenti o per bambini. E gli stessi bambini hanno imparato a guardare quei filmacci".
"La crisi in cui viviamo - aggiunge Sharif, con un italiano perfetto - incattivisce tutti. Viviamo in un mondo che non mi piace, in cui si è in guerra per tutto e dove i sentimenti non esistono più. Non vado più al cinema e talvolta mi faccio venire delle pellicole a casa. Ma amo guardare soprattutto i vecchi film, le opere di registi come Fellini con attori e colleghi come Marcello Mastroianni". In questa epoca in cui "la vita è diventata una guerra", anche Omar Sharif ha vissuto una situazione spiacevole alcuni anni fa, diventando oggetto delle minacce di un gruppo integralista islamico che lo aveva attaccato per aver recitato nel ruolo di San Pietro in una fiction della Rai.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha