title_news_large
sabato 28 novembre 2009

Cinema: sotto le stelle di Marrakech

La 9. edizione del Festival International du Film de Marrakech si svolgerà dal 4 al 12 dicembre nella suggestiva cornice della città imperiale marocchina più celebre al mondo.
Tra i 15 film in concorso provenienti da 15 differenti paesi - e che saranno giudicati da una giuria internazionale presieduta dal regista iraniano Abbas Kiarostami - anche due titoli africani: l’opera prima Heliopolis di Ahmad Abdalla (Egitto, 2009) e The Man Who Sold the World (Marocco, 2009) dei fratelli Swel e Imad Noury, alla loro seconda prova nel lungometraggio.
Nel ricco cartellone del festival in programma anche alcune Master Class e omaggi a personalità internazionali: l’8 dicembre sarà la volta dell’attore franco-marocchino Saïd Taghmaoui, che ha lavorato in numerose produzioni africane ed internazionali (L’odio di Mathieu Kassovitz, 1995; Hideous Kinky - Un treno per Marrakech di Gillies MacKinnon, 1998; Ali Zaoua, prince de la rue di Nabil Ayouch, 2000; Il pane nudo di Rachid Benhadj, 2005; Five Fingers - Gioco mortale di Laurence Malkin, 2006; Il cacciatore di aquiloni di Marc Forster, 2007), oltre che essere sbarcato sull’isola televisiva di Lost nella quinta serie (2008).

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha