title_news_large
martedì 1 dicembre 2009

Cinema: Magari le cose cambiano

Si svolgerà giovedì 3 dicembre, al Cinema Nuovo Sacher (ore 20.45 e ore 22.30), l’anteprima romana del film documentario Magari le cose cambiano di Andrea Segre, prodotto da ZaLab e Off!Cine e vincitore del Premio UCCA-Venti Città e Premio Avanti! al 27 TorinoFilmFestival.
Magari le cose cambiano è un viaggio nel cuore delle moderne borgate romane, dove migliaia di cittadini italiani e stranieri si vedono quotidianamente negato il diritto alla dignità. Neda è una signora romana di 50 anni. Una “romana de Roma”, cresciuta negli anni ’60 a due passi dal Colosseo. Oggi però Neda non vive più nel suo rione. Sta a Ponte di Nona, nel cuore delle “nuove centralità” romane. 6 Km oltre il Grande Raccordo Anulare, lungo la Prenestina, oltre 20 km dal Colosseo. Sara, 18 anni, a Ponte di Nona invece è cresciuta. Figlia di una pugliese e di un egiziano, è una delle pochissime ragazze di Ponte di Nona che ha avuto la possibilità di andare al liceo.
Dal cuore della borgata periferica, Sara e Neda ci conducono in un’inchiesta spontanea sulle dinamiche di interesse e di potere che segnano le vite quotidiane di migliaia di cittadini come loro: quartieri costruiti senza servizi, senza collegamenti viari, senza luoghi di socialità, senza nessuna manutenzione. Magari le cose cambiano è un film sulla dignità di uomini e soprattutto donne che non si piegano all’ingiustizia e si battono giorno per giorno contro la logica perversa delle nuove guerre tra poveri.
Alla serata saranno presenti l’autore e i protagonisti del film
Entrata 5,00 euro (ridotti 4,00 Euro)
Per prenotare un posto vai al sito del film:
http://magarilecosecambiano.blogspot.com

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha