title_news_large
domenica 6 dicembre 2009

Un ala afroamericana detronizza New Moon

Alla sua terza settimana di programmazione negli States, Blind Side (2009) ha scalzato dalla vetta del box office niente meno che il blockbuster New Moon (id., 2009), confermandosi uno dei titoli più sorprendenti della stagione. Interpretato da Sandra Bullock, Blind Side è il quarto film di John Lee Hancock, 42enne regista texano, noto più che per i tre film finora in carniere (Un sogno, una vittoria, 2002; Alamo – Gli ultimi eroi, 2004), per aver firmato la sceneggiatura di due apprezzati titoli di Eastwood (Un mondo perfetto, 1993; Mezzanotte nel giardino del bene e del male, 1997). Ma se ne parliamo su queste colonne è perché Blind Side racconta la storia vera di Michael Oher, un ragazzino homeless afroamericano adottato da una famiglia della buona borghesia bianca di Atlanta che lo aiuta a studiare, finché il ragazzo diventa una stella della locale squadra di football.

Se il pubblico americano sembra aver molto apprezzato il film anche e soprattutto per la performance di Sandra Bullock, in odore di candidatura agli Oscar, la stampa è apparsa invece divisa, a causa della messaggio edificante e prenatalizio che Blind Side offre: bene per New York Post, Washington Post, Variety e Hollywood Reporter, incerto il New York Times, pollice verso per Time Out e Village voice. Da ricordare che, nei panni del talentoso left tackle ha dato buona prova il gigante (2 metri e 8) 25enne Quinton Aron, alla prima performance importante dopo un piccolo ruolo in Be kind rewind - Gli acchiappafilm (id., 2008). In Italia, per vederlo dovremo aspettare l’anno prossimo.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha