title_news_large
domenica 13 dicembre 2009

Un racconto di Natale da black italian

Sono italiano e ho la pelle nera. Un black italiano, come mi sono sentito dire al controllo dei passaporti dell’aeroporto di Boston da africane americane addette alla sicurezza. Ma voi avete idea di cosa significa essere italiano e avere la pelle nera proprio nell’Italia del 2009?

Inizia con queste parole il racconto di Pap Khouma pubblicato su Repubblica. Un vero e proprio "racconto di Natale" alla rovescia, su cui riflettere in questi tempi bui.
Cittadino italiano di origine senegalese, autore nel 1990 di Io, venditore di elefanti, un libro scritto insieme al giornalista Oreste Pivetta e ripubblicato nel 2006 da Baldini e Castoldi, Pap Khouma denuncia nella sua lettera-sfogo più di 25 anni di soprusi e atti di discriminazione quotidiani, vissuti nel nostro bel paese.

Vai all’articolo di Pap Khouma su Repubblica:
http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/cronaca/immigrati-13/nero-italiano/nero-italiano.html

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha