title_news_large
venerdì 8 gennaio 2010

A gennaio l'11° festival del cinema marocchino

Sarà il regista Timité Bassori a presiedere la giuria della competizione lungometraggi dell’11. edizione del marocchino Festival National du Film, prevista dal 23 al 30 gennaio a Tangeri. In giuria anche la produttrice e direttrice di festival marocchina Nezha Drissi, la fotografa e direttrice della Cinémathèque RIF de Tanger Ytto Berrada, l’universitario marocchino Mohamed Dahan, il responsabile francese della Disney France Boualem Lahmene, il giornalista marocchino Hassan Nraiss e la libanese Meneme Richa di Europa Cinema.
La giuria della competizione cortometraggi sara presieduta da Martine Zevort, montatrice e inseghante alla Ecole Supérieure des Arts Visuels (ESAV) di Marrakech.

Le due giurie dovranno deliberare su una scelta di 14 lungometraggi e 14 lungometraggi in competizione ufficiale per i diversi premi dell’11. Festival National du Film. Molte le pellicole di registi dell’ultima generazione, come i fratelli Noury, in gara con The man who sold the world. Tra i veterani, Latif Lahlou (La grande villa), Mohamed A. Derkaoui (Chroniques blanches) e Hassan Benjelloun (Les oubliès de l’histoire).

Ricordiamo che il Festival du Cinéma African di Khouribga aveva reso omaggio nel corso dell’ultima edizione al pioniere ivoriano Timité, autore di un unico film culto degli anni ’60, La femme au couteau (1969). Per ulteriori informazioni, vi rinviamo al sito del Centre Cinématographique Marocain.

Fonte: Maghrebarts.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha