title_news_large
martedì 9 marzo 2010

In Africa la Carovana dell’Integrazione

Partirà a maggio da Bamako, la capitale del Mali, la Carovana dell’Integrazione che in tre mesi toccherà dodici paesi dell’Africa Occidentale. Promossa dalla rete televisiva maliana Africable e dall’Unione Economica e Monetaria dell’Africa Occidentale (UEMOA) che ha concesso un finanziamento di circa 2 milioni di euro, la manifestazione visiterà 92 città in Senegal, Mauritania, Gambia, Guinea-Bissau, Guinea, Mali, Burkina Faso, Niger, Benin, Togo, Ghana e Costa d’Avorio. In tutte le tappe si terranno spettacoli e convegni per far sì, come ha dichiarato il presidente di Africable, Ismaila Sidibé, che "a 50 anni dall’indipendenza gli africani conoscano l’Africa in tutte le sue sfaccettature".
Sidibé ha aggiunto: "Sappiamo tutti che non c’è sviluppo senza integrazione e che quest’ultima non si può realizzare se i popoli africani non si conoscono tra di loro".
Fonte: AGIAFRO

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha