title_news_large
martedì 16 marzo 2010

Il razzismo è una brutta storia

Nel 1966 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 21 marzo quale Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Discriminazione Razziale. Tale data venne scelta per commemorare il giorno del 21 marzo 1960 quando la polizia di Shaperville, nel Sud Africa, aprì il fuoco ed uccise 69 manifestanti pacifisti che protestavano contro le leggi emanate dal regime dell’apartheid.
Anche quest’anno in tutte le principali città italiane si terranno incontri, proiezioni, mostre, spettacoli e convegni per cercare di abbattere il razzismo ed ogni forma di discriminazione ad esso collegata.
In un paese che si scopre ogni giorno più razzista, in un’Italia sempre più intollerante, la Feltrinelli con “Il razzismo è una brutta storia” è impegnata in una campagna di sensibilizzazione, denuncia e proposta sui temi dell’incontro di culture, dell’affermazione del valore della convivenza tra diversi e della lotta al razzismo. Realizzata dall’agenzia Tita, la campagna “Il razzismo è una brutta storia” da un anno segna con il suo logo tutte le pubblicazioni della Casa editrice Feltrinelli, sottolinea ed evidenzia le presentazioni di libri, dischi, film, i dibattiti e le mostre organizzate su questo tema nelle librerie e caratterizza prodotti a marchio realizzati per finanziare iniziative e progetti di integrazione.
Dopo più di un anno di attività, la campagna “Il razzismo è una brutta storia” fa un salto qualitativo grazie all’incontro con Arci e con il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina, che si svolge a Milano dal 15 al 20 marzo.
Da un lato dunque, per promuovere la Giornata Internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale (21 marzo), si organizzano incontri tra scrittori, saggisti, rappresentanti del volontariato e le scuole di numerose città italiane. Una settimana che culminerà il 21 marzo, a partire dalle 21.00, con una serata antirazzista presso la Feltrinelli Libri e Musica di via Appia, a Roma.
Dall’altro, Feltrinelli entra come partner attivo del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano, dando vita a una sezione trasversale che segnala e premia i film in concorso che abbiano a che fare con i temi della campagna. Il vincitore verrà proclamato la sera del 20 marzo nel corso della premiazione ufficiale del festival.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha