title_news_large
sabato 22 maggio 2010

Cannes 63: il premio ecumenico

La giuria ecumenica della 63. edizione del Festival di Cannes ha assegnato il premio al film in concorso Des hommes et des dieux di Xavier Beauvois.
Liberamente ispirato alla vicenda dei monaci cistercensi di Tibhirine, in Algeria, sequestrati nel 1996, il film di Beauvois narra di otto monaci francesi che vive pacificamente con un gruppo di fratelli musulmani in Maghreb. La pace viene però spezzata da un attentato terrorista ad opera dei fondamentalisti islamici. La convivenza inizia ad essere sempre più tesa: l’esercito offre protezione ai monaci, ma loro rifiutano e continuano sulla loro strada…

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha