title_magazine

TCFF 6: Legacy

di Thomas Ikimi

L'eredità

Tra gli applausi della sala piena entra nel City Opera House di Traverse City Thomas Ikimi per presentare al pubblico del Traverse City Film Festival il suo secondo lungometraggio, Legacy (2010). Il giovane regista nigeriano dopo aver presentato il film in molti festival internazionali, tra cui il Tribeca Film Festival e il Glasgow Film Festival, ha portato con successo il suo lavoro in Michigan per la sesta edizione del TCFF (Traverse City Film Festival), festival ideato e diretto dal regista Michael Moore.

Ikimi, dopo l’interesse suscitato dal suo primo lungometraggio Limbo nel 2004, è tornato dietro la mdp con un thriller psicologico Legacy interpretato dall’attore Idris Elba. Film indipendente, a basso budget, che Ikimi ha scritto, diretto, montato e prodotto insieme all’aiuto di Elba che ha partecipato al film anche in qualità di produttore esecutivo. Il sostegno dell’attore inglese per il progetto di Ikimi nasce dall’interesse per il ruolo impegnativo e affascinante del protagonista.

Legacy è la storia di un soldato, Malcolm Gray, che in seguito al fallimento di una folle, impossibile e suicida missione nell’Europa dell’Est finisce in un ospedale militare dove tenta di curare i traumi e le ferite causate dalle atroci torture subite. Dopo quasi un anno Gray esce e torna a Brooklyn dove affitta una stanza e vi si rinchiude nel tentativo di ricordare e comprendere quanto accaduto. Contemporaneamente si affida un’altra missione impossibile: rendere nota la corruzione e l’avida ricerca di potere del senatore che sta per annunciare la sua candidatura per la corsa alla presidenza. Questo senatore è Darnell Gray Jr, il fratello di Malcolm.

Legacy si svolge quasi interamente nella stanza del fatiscente albergo di Brooklyn nel quale Malcolm Gray costruisce il suo santuario protetto, isolato: una stanza di passaggio tra passato e futuro nella quale Gray vive intrappolato nelle sue ossessioni. Riaffiorano lentamente nella sua mente i ricordi, gli eventi, le violenze, la morte, la sua vita precedente alla missione in Europa dell’Est è come se non esistesse più. I ricordi man, mano si confondono a visioni, visite vere o immaginate fino a fondersi con la nuova ossessione per la sua nuova missione che sembra più che altro un tentativo di riscatto, di ricerca di una giustizia che non riesce a trovare. La stanza è la proiezione della mente di Gray uno strumento che permettere a Ikimi di mostrare materialmente le visioni di Malcolm di rappresentarle in tutta la loro violenza e fisicità.

Una prova difficile per Ikimi, sia per quanto riguarda la sceneggiatura e la conseguente gestione dell’immaginario di Gray, sia per la regia carnale e violenta. Il soggetto che è un evidente ed esplicito richiamo a molti film di genere, alle ossessioni di Hitchcock, non è forse originale per la scelta del soggetto ma è sicuramente un interessante lavoro, ben diretto e perfettamente interpretato da Elba che si è lasciato andare a una eccessiva ma riuscita interpretazione sopra le righe.

Ikimi nato in Inghilterra, ha passato al sua infanzia in Nigeria, patria dei suoi genitori, per poi tornare a Londra e in seguito trasferirsi per motivi di studio e lavoro negli Stati Uniti. Già Limbo suo lavoro di fine corso come studente aveva attirato l’attenzione su questo giovane regista, con Legacy Ikimi ha mostrato di poter gestire con sicurezza un film difficile e s’inserisce sicuramente tra i giovani cineasti indipendenti da seguire.

Alice Casalini | 6. Traverse City Film Festival

Cast & Credits
Legacy
Regia: Thomas Ikimi; sceneggiatura: Thomas Ikimi; fotografia: Jonathan Harvey; musiche: Mark Kilian; montaggio: Richard Graham, Thomas Ikimi; scenografia: Andy Drummond; costumi: Harriet Edmonds; interpreti: Idris Elba, Eamonn Walker, Monique Gabriela Curnen, Richard Brake, Clarke Peters, Julian Wadham, Gerald Kyd, Mem Ferda, Niall Greig Fulton, John Kazek as Dimitri; origine: Nigeria/Gran Bretagna; formato: colore; durata: 95’; produzione: Black Camel Pictures; distribuzione: Codeblack Entertainment; sito ufficiale: http://www.whatismylegacy.net/

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
mercoledì 14 febbraio 2018

Carpignano in giuria a Berlino

Il regista Jonas Carpignano (Mediterranea, A Ciambra) farà parte della giuria che assegna il (...)

venerdì 12 gennaio 2018

Viaggio in Italia con il cinema tunisino

A 50 anni dal primo passaggio di Roberto Rossellini in Tunisia per le riprese de Gli atti degli (...)

martedì 2 gennaio 2018

Terminate in Marocco le riprese di Sofia

Sono terminate a dicembre le riprese di Sofia, primo lungometraggio della cineasta (...)

lunedì 4 dicembre 2017

I premi del RIFF

Sono stati annunciati ieri i vincitori della XVI edizione del RIFF – Rome Independent Film (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha