title_magazine

Tower Heist - Colpo ad alto livello

di Brett Ratner

Robin Hood a Manhattan

New York con Wall Street è il simbolo del sistema capitalistico, è il centro dell’economia mondiale che in questi anni di crisi è messa in discussione come dimostrano i movimenti di Occupy Wall Street e i ragazzi di Zuccotti Park. Il sistema è in crisi e sta per crollare, la gente comune che è stata per decenni nelle mani di una piccolissima percentuale di uomini ricchi e potenti e delle banche, padroni incontrastati e indisturbati dell’economia mondiale, ha deciso di far sentire la propria voce.
Anche Hollywood sembra finalmente dar voce a tutto questo e lo fa con una commedia che vede uniti Eddy Murphy e Ben Stiller per un improbabile e spettacolare colpo nel cuore di Manhattan: Tower Heist – Colpo ad alto livello (2011), diretto da Brett Ratner.

Josh Kovacs è il direttore del Tower Heist, lussuoso palazzo di appartamenti nel cuore di Manhattan. Josh, fiero del proprio lavoro, ammira il proprietario della sua azienda, Arthur Swah, ricco uomo d’affari, nato ad Astoria, proprio come lui. Un giorno Swah viene arrestato dall’FBI con l’accusa di frode e i suoi dipendenti si ritrovano senza il loro fondo pensioni. Qui comincia l’avventura di un manipolo di uomini rovinati dal sistema americano che con l’aiuto di un ladro del Queens si organizzano per portare a termine un furto storico per vendicarsi dell’uomo che li ha traditi e rovinati.

Eddy Murphy incarna lo stereotipo del ladro afroamericano che in questo caso però si trova ad educare al mestiere di ladri Josh e gli altri dipendenti per un furto multietnico e multiculturale che vede uniti insieme tutte le fasce deboli della società. Murphy torna dunque a prendersi gioco di Wall Street e dei suoi ricchi uomini d’affari come in Una poltrona per due (1983) di John Landis, ma è la società che a quasi trent’anni anni di distanza è completamente cambiata.

Tower Heist – Colpo ad alto livello è una commedia condita con una buona dose d’azione, intrisa dei classici luoghi comuni americani che utilizza a suo favore, dalla parata del giorno del ringraziamento alle numerose, esplicite e meno esplicite, citazioni cinematografiche: le immagini degli allenamenti sul tetto del grattacielo e l’allenamento per l’apertura della cassaforte portano inevitabilmente la mente a I soliti ignoti, mentre i protagonisti del colpo citano continuamente, come per prendere ispirazione, film e serie TV. La preparazione e il furto, entrambi degni di Robin Hood, come si definisce lo stesso Josh, arrivano nella seconda parte del film, dopo una parte apparentemente lunga ma fondamentalmente necessaria per arrivare a comprendere a fondo le motivazioni che spingono i dipendenti ad organizzare il furto, come anche la lenta e irreversibile trasformazione di Josh che stenta in un primo momento a credere alle accuse mosse nei confronti di Shaw: Josh vede crollare sulle proprie spalle il mondo in cui ha sempre creduto, per il quale ha lavorato con assoluta e cieca fiducia, ma questo trauma lo porta da aprire gli occhi e reagire.

La coppia Stiller/Murphy funziona ma non fa scintille come forse ci si aspetterebbe dall’incontro di questi due attori, ma questo non intacca il senso di Tower heist – Colpo ad alto livello che è una commedia d’azione classica nella sua struttura ma originale per il suo tema che la distingue da altre simili operazioni di stampo hollywoodiano e la catapulta nella realtà più complessa e molto meno idilliaca di quella del sogno americano.

Alice Casalini

Cast & CreditsTower Heist - Colpo ad alto livello (Tower Heist)
Regia: Brett Ratner; sceneggiatura: Ted Griffin, Jeff Nathanson; fotografia: Dante Spinotti; colonna sonora: Christophe Beck; montaggio: Mark Elfrich; scenografia: Kristi Zea; costumi: Sarah Edwards; interpreti: Ben Stiller, Eddie Murphy, Casey Affleck, Téa Leoni, Michael Peña, Alan Alda, Judd Hirsch, Gabourey ’Gabby’ Sidibe, Marcia Jean Kurtz; origine: Usa, 2011; formato: 35 mm, 1.85, colore; durata: 104’; produzione: Tat Entertainment, Relativity Media; distribuzione: Universal Pictures Italia; sito ufficiale: towerheist.net; sito italiano: cinema.universalpictures.it/website/towerheist/#home

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
mercoledì 18 aprile 2018

Cannes 71: DuVernay e Nin in giuria

Annunciata anche la Giuria ufficiale del prossimo Festival di Cannes (8-19 maggio), presieduta (...)

martedì 17 aprile 2018

Cannes 71: Mohamed Ben Attia alla Quinzaine

Il film tunisino Weldi (Mon cher enfant) di Mohamed Ben Attia sarà presentato in prima mondiale (...)

venerdì 13 aprile 2018

Cannes 71: per i 100 anni di Nelson Mandela

Nelson Mandela avrebbe compiuto 100 anni nel 2018. Tra le anticipazioni del programma del (...)

venerdì 13 aprile 2018

Cannes 71: Meryem Benm’Barek al Certain (...)

Un’altra giovane regista africana selezionata al Festival di Cannes nella sezione Un Certain (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha