title_magazine

Romacinemafest 8. Take five

di Guido Lombardi

Cinque posson bastare

Guido Lombardi ha presentato in concorso durante l’ultima edizione del Festival del Film di Roma il suo ultimo lavoro Take Five. Il regista è giunto sulla passerella romana portando con sé il successo di Là-bas. Educazione criminale, presentato nel 2011 all’interno della 26ma edizione della Settimana della critica a Venezia e vincitore del Leone del Futuro, Premio Venezia Opera Prima - Luigi De Laurentis e del Premio del Pubblico. Là-bas raccontava una storia nella quale fiction e verità si uniscono, ricordando, attraverso le vicende di un ragazzo che dall’Africa viene in Italia in cerca una vita migliore, la strage di Castel Volturno del 18 settembre 2009. Con Take Five Lombardi sceglie di realizzare un film di genere che strizza l’occhio a I soliti ignoti ma mantiene sempre un legame stretto con la realtà.

Take Five racconta la storia di un un gruppo di cinque uomini che per motivi diversi si trovano a dover collaborare insieme per portare a termine una rapina che sperano cambierà le loro vite. Carmine è un operaio addetto alle fogne del Comune di Napoli, con il debole per il gioco d’azzardo. Chiamato per una riparazione in una banca, entra nella stanza del caveau e inizia a pensare ad organizzare un colpo. Per farlo si rivolge a Gaetano, un ricettatore, ex rapinatore. Gaetano mette insieme la squadra per organizzare quello che sembra un colpo semplicissimo: oltre a Carmine, Gaetano recluta Peppe detto ’O Sciomèn, rapinatore appena uscito dal carcere e vera e propria leggenda nell’ambiente, Ruocco, giovane puglie dalla carriere stroncata e costretto ora agli incontri clandestini, ed infine Striano, Sasà, fotografo e rapinatore. I cinque non si conoscono bene e non si fidano l’uno dell’altro: l’alleanza è fragile, e s’incrina definitivamente quando a causa di un contrattempo Gaetano scompare con tutto il bottino e il boss Jannone vuole la sua parte di soldi.

Take Five si potrebbe definire un film claustrofobico perché la maggior parte delle scene si svolge all’interno dell’appartamento di Striano e nelle fogne di Napoli. I protagonisti sono interpretati da attori professionisti, molti dei quali hanno un passato che li accomuna alla vita dei personaggi che interpretano, e non a caso i nomi degli attori e dei personaggi coincidono. Anche il piccolo ruolo affidato a Esther Elisha conferma questa volontà da parte del regista: l’attrice italiana, nata da padre del Benin e madre italiana, interpreta il ruolo di Esther, modella che viene dalla Lombardia e ha un legame con Sasà dal quale si reca per farsi delle foto da inserire nel book. Elisha ha già lavorato con Lombardi in Là-Bas nel quale interpretava il ruolo della prostituta nigeriana Suad.

Con Take Five è la seconda volta che Esther Elisha è chiamata ad interpretare il ruolo di un personaggio italiano dopo Nottetempo di Francesco Prisco. Esther è presente in pochi minuti di Take Five, ma la sua immagine al contrario torna più volte nel corso dei 95 minuti del film: Sasà mostra le foto a Gaetano e da quel momento l’immagine sexy di Esther è tirata più volte in ballo dai cinque personaggi.
Lombardi si muove tra finzione e realtà: la volontà di tenere sempre un gancio con la vita dei suoi attori - alcuni dei quali ex detenuti o comunque con precedenti (come Gaetano Di Vaio, Carmine Paternoster, Salvatore Ruocco, Salvatore Striano) - è un modo per andare oltre l’aspetto puramente d’evasione con il quale il film si presenta.

Alice Casalini | 8. Festival Internazionale del Film di Roma

Cast & CreditsTake Five
Regia: Guido Lombardi; sceneggiatura: Guido Lombardi; fotografia: Francesca Amitrano; suono: Daniele Marianiello; montaggio: Annalisa Forgione; scenografia: Maica Rotondo; costumi: Francesca Balzano; interpreti: Gaetano Di Vaio, Peppe Lanzetta, Carmine Paternoster, Salvatore Ruocco, Salvatore Striano, Gianfranco Gallo, Antonio Pennarella, Esther Elisha, Antonio Buonomo, Alan De Luca, Emanuele Abbate; origine: Italia, 2013; formato: 35 mm, 1.85, Dolby Srd; durata: 95’; produzione: Figli del Bronx, Minerva Pictures Group, Eskimo, con RAI Cinema; sito ufficiale: takefiveilfilm.blogspot.it

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
venerdì 12 gennaio 2018

Viaggio in Italia con il cinema tunisino

A 50 anni dal primo passaggio di Roberto Rossellini in Tunisia per le riprese de Gli atti degli (...)

martedì 2 gennaio 2018

Terminate in Marocco le riprese di Sofia

Sono terminate a dicembre le riprese di Sofia, primo lungometraggio della cineasta (...)

lunedì 4 dicembre 2017

I premi del RIFF

Sono stati annunciati ieri i vincitori della XVI edizione del RIFF – Rome Independent Film (...)

lunedì 4 dicembre 2017

Balon e Talien premiati al TFF

Alla cerimonia di chiusura del trentacinquesimo Torino Film Festival che si è svolta lo scorso 2 (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha