title_magazine

The March

di John Akomfrah

I still have a dream

Il 22 Novembre del 2013 il mondo intero si è mobilitato per ricordare l’assassinio del presidente John F. Kennedy assassinato a Dallas 50 anni prima. Ma un altro evento che ha cambiato le sorti della storia degli Stati Uniti ha “compiuto” 50 anni nel 2013, si tratta della famosa “Marcia su Washington per il lavoro e la libertà” durante la quale più di duecentomila persone marciarono pacificamente radunandosi attorno al Washington Monument dove Martin Luther King Jr. tenne il suo discorso più famoso. Il destino della storica marcia e quello di Kennedy sono legati a causa dell’escalation di violenze nei confronti dei dimostranti per i diritti civili e l’abolizione delle leggi Jim Crow, già dichiarate incostituzionali nel 1954 e definitivamente abolite nel 1964 con il Civil Rights Act presentato l’11 giugno del 1963 proprio dal Presidente Kennedy. Il compito di ricordare l’anniversario di un evento che ha segnato la storia degli Stati Uniti e dei suoi cittadini, afroamericani e non, è stato affidato all’eclettico regista blackbrit John Akomfrah (The Stuart Hall Project, The Nine Muses).

The March racconta il percorso che in pochi mesi, dalle repressioni di Birmingham, soprattutto di quella più violenta del 3 maggio del 1963 che scosse tutti gli Stati Uniti, condusse alla “Marcia su Washington per il lavoro e la libertà” del 28 agosto del 1963. Il documentario ricostruisce nei dettagli tutte le fasi che portarono a quella storica giornata: l’aprile del 1963 e l’arresto di King a Birmingham, la storica protesta del Governatore dell’Alabama, Wallace, per non permettere l’ingresso all’Università degli studenti afroamericani, la proposta di legge (Civil Rights Act) del Presidente Kennedy, la prima riunione organizzativa della marcia dei Big Six del 2 luglio in seguito alla quale Martin Luther King annunciò la data del 28 agosto per la marcia. Quella di The March è la descrizione scrupolosa e dettagliata dell’enorme macchina che si mise in moto, tra politici, movimenti per i diritti civili, mondo dello spettacolo, per portare 250 mila persone a Washington in modo pacifico, senza scontri.

The March inizia con un pullman che corre su una strada degli Stati Uniti di oggi. In pochi secondi il pullman diventa un mezzo del 1963 che corre sulle strade americane verso la capitale. Il regista inizia il suo viaggio attraverso quei caldi mesi del 1963 durante i quali si solidificarono le basi che portarono a un punto di svolta per la rivendicazione dei diritti degli afroamericani: è nell’estate del 1963 inizia il percorso verso l’approvazione della legge che dichiarerà illegali le disparità di registrazione nelle elezioni e la segregazione razziale nelle scuole, sul posto di lavoro e nelle strutture pubbliche in generale. In quegli stessi mesi il reverendo King non rinuncia all’idea di organizzare una grande marcia pacifica su Washington. Il regista alterna con equilibrio e con una giusta dose di pathos, interviste ad alcuni testimoni di quel periodo, tra cui Harry Belafonte e Sidney Poitier, a numerose ed efficaci immagini di repertorio che rappresentano il fulcro del documentario. Il passaggio tra presente e passato è l’elemento che caratterizza The March, un continuo va e vieni temporale che sembra annullare gli anni che ci separano da quel giorno, rendendolo sempre attuale.

Realizzato per la TV, The March ha come voce fuori campo quella di Denzel Washington che accompagna lo spettatore in un viaggio che dalla violenta primavera del 1963 a Birmingham, Alabama, arriva alla assolata e pacifica giornata della marcia che riuscì nel suo intento, contro ogni previsione dell’establishment bianco.

Alice Casalini

Cast & CreditsThe March
Regia: John Akomfrah; sceneggiatura: John Akomfrah; fotografia: Dewald Aukema; suono: Trevor Mathison, Chris M. Parker; montaggio: Alex Seery; con: Denzel Washington, Jack O’Dell, Clarence B. Jones, Julian Bond, Andrew Young, Harry Bellafonte, Sidney Poitier; origine: USA, 2013; formato: HD, colore; durata: 55’; produzione: Cactus Three, Smoking Dogs Films, Sundance Productions; sito ufficiale: pbs.org/black-culture/explore/march-on-washington/documentary/#.UmvZlxzcGyN

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
giovedì 21 marzo 2019

Rappresentare le migrazioni oggi

Lunedì 25 marzo, alle ore 17.30, in via della Dogana Vecchia 5 (Roma) si svolgerà la serata (...)

giovedì 21 marzo 2019

Fescaaal 2019: apre Fiore gemello

La cerimonia di apertura del 29° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina (FESCAAAL) (...)

lunedì 18 marzo 2019

La cittadinanza come luogo di lotta

Il prossimo venerdì 29 marzo 2019 dalle ore 18:30 alle 20:30 il nostro Leonardo De Franceschi (...)

lunedì 18 marzo 2019

Io sono Rosa Parks alla Feltrinelli

Sono tutti Rosa Parks i 12 ragazzi e ragazze di #ItalianiSenzaCittadinanza protagonisti di Io (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha