title_magazine

FCAAAL 2014: Godka Cirka - A Hole in the Sky

di Antonio Tibaldi e Alex Lora

Tradizioni

Dopo la presentazione al Sundance Film Festival e in molti altri festival internazionali, Godka Cirka - Un buco nel cielo è stato proiettato anche durante la 24ma edizione del FCAAL all’interno della sezione Concorso Extr’A. Il documentario è diretto a quattro mani dall’italo australiano Antonio Tibaldi e dal catalano Alex Lora è stato scritto dai due regist insieme ad Amina Souleiman, scrittrice somala e attivista che dal 2007 ha iniziato a tornare con regolarità a Beerato, paese di origine di suo padre, di suo nonno e di molte generazioni prima di loro, per aiutare il villaggio a sopravvivere nel rispetto delle usanze e della sua tradizione pastorizia. Tibaldi lavora anche per la United Nation TV e proprio mentre lavorava ad una servizio per l’emittente ha avuto modo d’incontrare Amina Souleiman e iniziare a pensare a Godka Cirka – Un buco nel cielo.

Alifa è una ragazza che vive in un villaggio della Somalia, Beerato. Sua madre è morta dandola alla luce e lei è cresciuta con sua zia Sahara e sua nonna Faaduma. Alifa racconta la sua vita che trascorre tra i greggi di pecore, come è stato per sua madre, sua zia, sua nonna e le generazioni precedenti. Alifa si scontra anche con le contraddizioni della vita del suo villaggio: l’analfabetismo, la mancanza di acqua e le mutilazioni genitali femminili che la costringeranno per lungo tempo ferma in una tenda dove potrà vedere il cielo da un buco.

Alifa racconta la sua vita, la sua voce di ragazza fuori campo descrive le sue giornate, la vita nel villaggio, la divisione dei compiti, gli uomini che prendono le decisioni. Lei avanza nel deserto a piedi nudi, tra le pecore, sue compagne e amiche tanto da aver imparato quasi a comunicare con loro. Le tradizioni, anche le più brutali, continuano nei secoli e lei, come prima sua madre, sua nonna e molte altre generazioni di donne, nonostante la paura, entrerà nella tenda che segnerà per sempre un cambiamento nella sua vita. Tibaldi e Lora hanno scelto di raccontare la storia di Alifa unendo la voce del racconto più che realistico fatto dalla ragazza, alle immagini girate con stile poetico e a tratti anche epico nel mostrare la forza selvaggia e prepotente della natura, con il vento che accompagna costante le giornate di Beerato e alza la sabbia, gli arbusti che popolano la zona desertica, e il cielo sempre opaco con un sole che non si vede mai splendere in modo nitido. Musica e immagini dettagliate di una vita che scorre uguale da secoli. Alifa racconta la sua vita da bambina nel villaggio, ne descrive momenti, usanze e abitudini, ma da un po’ di tempo le cose stanno cambiando, ad esempio sua zia le da più cibo del solito e le donne del villaggio iniziano a costruire la tenda che ospiterà il suo passaggio all’età adulta attraverso la pratica dell’infibulazione. Alifa ha sempre saputo che sarebbe arrivato il momento in cui avrebbe visto il cielo da un buco, come scritto nel Corano (“Quando Allah creò la terra, la terra alzò gli occhi e vide un buco vuoto al di sopra”).

In dieci minuti Tibaldi e Lora riescono a restituire una realtà a volte brutale: alla fine del cortometraggio si percepisce il terrore di Alifa, non si vede nessuna violenza, ma i canti delle donne fuori dalla tenda e la consapevolezza di ciò che accade nel suo interno, permettono di far scorrere un brivido di ansia e paura, come quella che deve aver provato Alifa entrando.

Alice Casalini | 24. Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina

Cast & CreditsGodka Cirka (A Hole in the Sky)
Regia: Antonio Tibaldi, Alex Lora; sceneggiatura: Amina Souleiman, Antonio Tibaldi, Alex Lora; fotografia: Antonio Tibaldi; suono: Antonio Tibaldi, Alex Lora; montaggio: Antonio Tibaldi, Alex Lora; origine: Usa, 2013; formato: video, colore; durata: 10’; produzione: Antonio Tibaldi, no permits produktions; sito ufficiale: http://www.aholeinthesky.org/

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
martedì 9 aprile 2019

Minervini in sala a maggio

CHE FARE QUANDO IL MONDO È IN FIAMME? (What You Gonna Do When the World’s on Fire?) il film (...)

lunedì 1 aprile 2019

Il Rwanda alla Casa delle Donne

RWANDA, IL PAESE DELLE DONNE è il documentario di Sabrina Varani che sarà proiettato lunedì 8 (...)

venerdì 29 marzo 2019

FESCAAAL 2019: Tezeta Abraham madrina

Il prossimo sabato 30 marzo alle ore 10.00 presso l’Auditorium San Fedele di Milano si terrà la (...)

mercoledì 27 marzo 2019

Fescaaal 2019: il premio Mutti-AMM2019

Viene presentato oggi al FESCAAAL di Milano - mercoledì 27 marzo, ore 19.00 - il Premio (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha