title_magazine

Cinemafrica: un nuovo inizio

di Maria Coletti e Leonardo De Franceschi

A poco meno di un anno e mezzo dalla sua comparsa nel panorama dell’editoria on line, Cinemafrica si presenta ai suoi lettori con alcune modifiche sul piano giuridico e nell’assetto redazionale e con un rinnovato impegno: nell’analizzare come il cinema di ieri e di oggi racconta l’Africa e le sue diaspore, ma anche nell’offrire informazioni, news e link utili a saperne di più sul cinema fatto da tanti cineasti di talento, africani o d’origine africana.

In questi mesi, seguendo l’offerta tutt’altro che esaltante presentata dall’audiovisivo italiano - distribuzione in sala, homevideo e televisiva - ci siamo sempre più resi conto della necessità di coniugare informazione, promozione e analisi critica. Essere informati di quello che si muove intorno al mercato dell’audiovisivo, italiano e non solo, è la prima condizione per poter effettuare delle scelte consapevoli quando si deve decidere quale film andare a vedere in sala, a noleggiare nel videostore all’angolo, o magari a comprare in pay per view. Rispetto allo scaffale tutt’altro che ricco offerto dall’audiovisivo italiano, la nostra scelta va nella direzione di promuovere, attraverso lo spazio Movie Spot (e Cinemafrica Web Tv, la nostra finestra su You Tube, ancora in fase di assetto), tutti i film che riteniamo di interesse panafricano, indipendentemente dai valori stilistico-formali e politico-culturali che riconosciamo loro. Con maggior forza, rivendichiamo la necessità di prendere posizione su alcuni di questi film nello spazio Magazine, senza massimalismi autoreferenziali né fumismi esoterici, ma senza nessun tipo di alibi contenutistico.

Cinemafrica, che a fine gennaio abbiamo regolarmente registrato come periodico on line, si presenta con un sottotitolo più chiaro e plurale al contempo (Africa e diaspore nel cinema) e una compagine redazionale in parte rivista, con l’arrivo di un direttore responsabile (Giorgio Sgarbi, esperto giornalista Rai) in grado di svolgere una doppia funzione di editing e garanzia. La stessa newsletter settimanale, che riparte con una nuova serie, si presenta più flessibile e aperta. Stiamo valutando forme per aprire nuovi spazi di interattività ai lettori. Siamo alla ricerca di partner istituzionali e privati che ci accompagnino in questo cammino di rilancio, sostenendo l’impegno di quanti collaborano, a titolo del tutto volontario, all’impresa di Cinemafrica. Siamo aperti a ipotesi di collaborazione, partenariato e suggerimenti utili a rendere un miglior servizio ai migliaia di appassionati del cinema sull’Africa e dall’Africa. Attraverso la nostra e-mail potete farci pervenire le vostre proposte.

Nel frattempo, buone visioni - e letture - panafricane!

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
venerdì 12 gennaio 2018

Viaggio in Italia con il cinema tunisino

A 50 anni dal primo passaggio di Roberto Rossellini in Tunisia per le riprese de Gli atti degli (...)

martedì 2 gennaio 2018

Terminate in Marocco le riprese di Sofia

Sono terminate a dicembre le riprese di Sofia, primo lungometraggio della cineasta (...)

lunedì 4 dicembre 2017

I premi del RIFF

Sono stati annunciati ieri i vincitori della XVI edizione del RIFF – Rome Independent Film (...)

lunedì 4 dicembre 2017

Balon e Talien premiati al TFF

Alla cerimonia di chiusura del trentacinquesimo Torino Film Festival che si è svolta lo scorso 2 (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha