title_magazine

Spike Lee presenta il secondo Babelgum Online Film Festival

di Maria Coletti

Nonostante i numerosi impegni e il lancio internazionale del suo ultimo film (Miracolo a Sant’Anna, in uscita in Italia il 3 ottobre), Spike Lee continua a credere che il futuro del cinema sia nella rete e lo ha dimostrato lanciando proprio al Festival di Toronto – dove si è svolta l’anteprima mondiale del film – la seconda edizione del Babelgum Online Film Festival (BOFF) prodotto e ospitato sulla piattaforma TV Babelgum, interattiva e gratuita (Babelgum - The new global Internet television network).

L’annuncio ufficiale è stato fatto da Spike Lee, confermato presidente di giuria del BOFF, durante una conferenza stampa durante la quale è stato mostrato in anteprima anche il trailer di Downstream, il primo documentario prodotto direttamente da Babelgum e dedicato alle ripercussioni ecologiche dello sfruttamento delle sabbie petrolifere dello stato dell’Alberta in Canada.

«I risultati del primo Babelgum Online Film Festival – ha dichiarato Lee – dimostrano che c’è un’audience globale per gusti e abitudini di consumo che è ansiosa di vedere nuovi contenuti e che ci sono filmmaker indipendenti felici di aver trovato finalmente una nuova tribuna dove mostrare i loro lavori». Anche l’amministratore delegato di Babelgum, Valerio Zingarelli, si è detto entusiasta dei risultati finora raggiunti: «La prima edizione del Babelgum Online Film Festival ha avuto un ritorno impressionante coi filmmaker, l’industria dell’entertainment e il pubblico in tutto il mondo. Un milione e mezzo di spettatori hanno scelto di vedere, votare, commentare online su Babelgum i 1012 film in concorso, da 86 paesi, sugli oltre duemila presentati. A riprova della visibilità e dell’impatto assicurati dal Babelgum Online Film Festival è la notizia che uno dei vincitori della scorsa edizione ha recentemente siglato un accordo con una casa di produzione hollywoodiana per realizzare la versione cinematografica del cortometraggio premiato, Officer down (Short Film Award BOFF 2008)».

Il Babelgum Online Film Festival è aperto a professionisti o studenti iscritti a scuole di cinematografia provenienti da tutto il mondo. La data limite entro la quale è possibile iscrivere on line i corti per partecipare al BOFF è il prossimo 31 dicembre 2008.
I film possono essere iscritti a partecipare senza costo alcuno in una delle quattro categorie previste: The Babelgum Short Film Award (cortometraggi, max 20’), The Babelgum Animation Award (animazione, max 5’), The Babelgum Documentary Award (documentari, max 30’) e The Babelgum Mini Masterpiece Award (max 5’). Quest’ultima categoria è riservata a opere brevi, anche low budget, che si segnalano per originalità, forza dirompente o capacità provocatoria, e include quella nuova forma d’espressione tipica della Rete che va sotto il nome di “viral videos”.

I premi saranno assegnati da Spike Lee e da una giuria di professionisti del cinema, composta per la seconda edizione da Joe Bateman (direttore del Rushes Soho Shorts Festival), Tiziana Loschi (direttrice dell’Annecy International Animated Film Festival) e Carl Spence (direttore artstico del Seattle International Film Festival).
Lo Spike Lee Award (un trofeo e 20mila euro) verrà attribuito ai primi classificati nelle quattro categorie attraverso un primo giudizio dalla parte del pubblico, che selezionerà e voterà i primi 10 per ogni categoria, e poi dalla selezione finale dello stesso Spike Lee, che, dalla lista finale dei migliori 40 film, deciderà i 4 vincitori.
Il Looking for Genius Award (un trofeo e 20mila euro) verrà invece assegnato da Spike Lee e dai tre membri della giuria ad un filmmaker nuovo oppure emergente che dimostrerà maggiore talento nella regia, nell’animazione, nella sceneggiatura o nella fotografia in un’opera low budget, in una delle quattro categorie.
Infine, il Professional Jury Award verrà deciso dalla giuria sulla base di una prima selezione dei 10 migliori film per categoria, effettuata tramite la votazione del pubblico: da questa lista dei migliori 40 film, i giurati selezioneranno i 4 film vincitori. I premi attribuiti ai primi quattro classificati non sono ancora stati decisi e verranno determinati assieme agli sponsor del BOFF.

Che dire, la gara del cinema indipendente è iniziata: che vincano i migliori…

Versione stampabile: Enregistrer au format PDF
fine_sezione
title_news
martedì 9 aprile 2019

Minervini in sala a maggio

CHE FARE QUANDO IL MONDO È IN FIAMME? (What You Gonna Do When the World’s on Fire?) il film (...)

lunedì 1 aprile 2019

Il Rwanda alla Casa delle Donne

RWANDA, IL PAESE DELLE DONNE è il documentario di Sabrina Varani che sarà proiettato lunedì 8 (...)

venerdì 29 marzo 2019

FESCAAAL 2019: Tezeta Abraham madrina

Il prossimo sabato 30 marzo alle ore 10.00 presso l’Auditorium San Fedele di Milano si terrà la (...)

mercoledì 27 marzo 2019

Fescaaal 2019: il premio Mutti-AMM2019

Viene presentato oggi al FESCAAAL di Milano - mercoledì 27 marzo, ore 19.00 - il Premio (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha