title_news_large
mercoledì 10 novembre 2010

Tuareg: dal Niger a Pordenone

Solo andata: il viaggio di un Tuareg è il titolo del film documentario che sarà proiettato giovedì 11 novembre al Cinemazero di Pordenone, alle ore 20.45, con ingresso libero, nell’ambito della rassegna “Gli occhi dell’Africa”. Sarà presente il regista, Fabio Caramaschi, e i piccoli protagonisti del film, Sidi e Alkassoum, membri della comunità Tuareg originaria del Niger insediata a Pordenone, l’unica in Italia.
Solo andata: il viaggio di un Tuareg racconta infatti la commovente storia vera di questi due fratellini Tuareg nati nel deserto del Niger che si trovano separati dal loro destino di migranti. Il più piccolo, Alkassoum, è rimasto bloccato in Africa per anni per problemi di ricongiungimento, mentre il più grande, Sidi, cresceva in Friuli, nel cuore del Nordest industriale italiano con il resto della sua famiglia e la piccola comunità che i Tuareg hanno costituito a Pordenone lavorando come operai nelle fabbriche della zona (al momento la comunità è formata da circa 30 persone, 6 nuclei familiari).
Solo andata: il viaggio di un Tuareg, girato tra il Niger e Pordenone, è una storia toccante in cui è il protagonista, il piccolo Sidi, armato lui stesso di una telecamera, ad accompagnarci alla scoperta della loro condizione sospesa tra il desiderio di integrarsi nella realtà italiana e la nostalgia degli immensi spazi dell’infanzia africana. Torneranno mai alle antiche tradizioni nomadi e carovaniere dei Tuareg?
Il film è il risultato di un paziente lavoro durato oltre otto anni non solo di riprese, ma soprattutto di conoscenza e di fiducia reciproca tra il regista e la comunità Tuareg, necessario per rappresentare da un punto di vista interno le complesse dinamiche del fenomeno migratorio nel loro continuo evolversi.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha