title_news_large
giovedì 2 dicembre 2010

Il sangue verde, da Napoli a Carbonia

Il sangue verde, documentario di Andrea Segre sui braccianti africani vittime delle violenze a Rosarno (prod. ZaLab e AeternamFilms 2010), ha ricevuto la menzione d’onore nella sezione Human Rights Doc della terza edizione del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli.
Le prossime proiezioni del documentario sono previste il 5 dicembre a S. Benedetto del Tronto, in concorso al 17° Premio Libero Bizzarri, e il 15 dicembre a Carbonia, selezionato alla quinta edizione del Mediterraneo Film Festival, dove sarà presentato anche il lungometraggio Tajabone di Salvatore Mereu.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Il cantiere del possibile

In occasione della morte del regista, annunciata oggi 18 febbraio 2018, abbiamo deciso di ripubblicare questa intervista a Idrissa Ouedraogo, (...)

RomaFF12. Detroit

In occasione dell’uscita nelle sale italiane dell’ultimo film della Bigelow, riproponiamo la nostra recensione in anteprima dopo la presentazione (...)

JCC28. Vent du Nord

L’opera prima del tunisino Walid Mattar, Vent du Nord, dopo l’anteprima mondiale al 39. CineMed di Montpellier, è stato presentato con grande (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha