title_news_large
lunedì 11 giugno 2012

McQueen e Fassbender fanno tris

Paul Giamatti si unisce al cast di Twelve Years a Slave, terza regia di Steve McQueen e terza collaborazione tra il regista inglese e Michael Fassbender dopo Hunger e Shame. Tra gli interpreti confermati anche i nomi di Chiwetel Ejiofor (che vestirà i panni del protagonista), Benedict Cumberbatch e Paul Dano, oltre a Brad Pitt.

Basato sull’autobiografia di Solomon Northrup, pubblicata nel 1853, Twelve Years a Slave è la storia del tragico rapimento dell’uomo avvenuto a Washington DC nel 1841. Nonostante fosse nato libero, Northrup venne portato in una piantagione di cotone della Louisiana e costretto a lavorare in schiavitù per dodici anni. Steve McQueen ha co-firmato l’adattamento del libro insieme allo sceneggiatore di Red Tails John Ridley e produrrà il progetto con la Plan B di Pitt.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha