title_news_large
domenica 9 settembre 2012

In arrivo le prime JCC postrivoluzionarie

Si avvicina l’inizio delle Journées Cinématographique de Carthage, storica kermesse tunisina dedicata alle cinematografie d’Africa e del mondo arabo. La 24a edizione, che si svolgerà dal 16 al 24 novembre, è particolarmente attesa in quanto si tratta della prima a celebrarsi all’indomani della caduta di Ben Ali. Nell’editoriale di presentazione della nuova edizione, il direttore Mohamed Médiouni, che sarà affiancato da un comitato selezionatore composto dai registi Férid Boughedir e Ridha Ben Hlima e dall’attore Moncef Ben Ameur, ha affermato che “questa prima sessione avrà il doppio compito di tornare ai fondamentali e allo spirito pioneristico della sua fondazione nel 1966 pur reinventando un approccio che tenga conto della realtà del nuovo secolo”. Le JCC del 2012 “proporranno una programmazione ambiziosa, coerente, eclettica che promette belle e stimolanti sorprese”, partendo dal pressupposto che “i giovani saranno al centro di questa nuova edizione”.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha