title_news_large
mercoledì 21 novembre 2012

Migranti e immaginario mediatico

E’ uscito ad ottobre, edito dalla casa editrice Aracne, il libro Migranti, identità culturale e immaginario mediatico a cura di Elisabetta Di Giovanni.
Il volume raccoglie i contributi scientifici della quinta edizione della Summer School "Migranti, Diritti Umani e Democrazia" , promossa dall’Università degli Studi di Palermo, focalizzando l’attenzione sulle tensioni del Nord Africa, con la vicenda libica in primo piano, e sulle rappresentazioni sociali degli stranieri nei mass media, quale scenario al negativo dei mondi migranti. Il testo contribuisce a disvelare meccanismi mentali e simbolici, mettendo in luce le dinamiche politico-mediatiche che fanno da sfondo alla costruzione dei processi comunicativi e delle retoriche pubbliche e cerca di mostrare come le immagini dell’"invasione di massa" degli stranieri e l’informazione emergenziale abbiano finito con l’alimentare ulteriori pregiudizi negli autoctoni.
Con l’introduzione di Aurelio Angelini e scritti di Martina Ambrosini, Annamaria Amitrano, Antonella Elisa Castronovo, Giancarlo Fontana, Marilena Macaluso, Gioia Panzarella, Anna Re, Giuseppina Tumminelli, Fulvio Vassallo Paleologo.

Vai al sito di Aracne

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha