title_news_large
lunedì 10 dicembre 2012

In uscita il DVD di Mare chiuso

Uscirà in libreria a gennaio 2013 il documentario di Andrea Segre e Stefano Liberti Mare Chiuso (Minimum Fax edizioni, 13 euro, DVD + libro 80 pagine). Tra i contenuti extra, anche il documentario I nostri anni migliori di Matteo Calore e Stefano Collizzolli.
Fra il 2009 e il 2010, grazie agli accordi del governo italiano con la Libia di Gheddafi, oltre duemila migranti africani vennero intercettati nelle acque del Mediterraneo dalla marina e dalla polizia italiana e respinti in Libia, dove la polizia esercitava indisturbata abusi e violenze. Oggi, dopo la caduta del regime, quei migranti vivono nei campi profughi della Tunisia, dove gli autori del documentario li hanno incontrati: attraverso immagini esclusive girate sui barconi e drammatici resoconti in prima persona, Mare chiuso offre la testimonianza della complicità dell’Italia in una scandalosa violazione dei diritti umani.
Un implacabile documentario di denuncia che in questi mesi – con più di 300 proiezioni in giro per l’Italia – ha contribuito a tenere vivo il dibattito su un tema che non accenna, purtroppo, a perdere la sua attualità. Nel libro che lo accompagna, ulteriori approfondimenti vengono dalla voce degli autori, e degli attivisti e dei legali impegnati nel cercare giustizia per le vittime della vicenda.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha