title_news_large
giovedì 14 marzo 2013

Arriva a Roma il Francofilm Festival

Dal 15 fino al 22 marzo 2013 torna a Roma per il quarto anno consecutivo il Francofilm, Festival del Film Francofono di Roma.

Organizzato dall’Institut Français – Centre Saint-Louis, presso cui si terranno le proiezioni e gli incontri (largo Toniolo 22), il festival presenta il meglio della recente cinematografia proveniente dai Paesi membri e osservatori dell’OIF (Organizzazione Internazionale della Francofonia quali Belgio, Bulgaria, Canada Québec, Croazia, Grecia, Haiti, Libano, Lussemburgo, Marocco, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Svizzera, Tunisia, Ungheria e Uruguay).

In concorso sono presentati 18 lungometraggi, tutti in VO con sottotitoli in italiano, per la maggior parte premiati e inediti in Italia, film indipendenti e film di grande case di produzione, dal genere drammatico al thriller.

Tra i film da segnalare:

- in apertura del Festival verrà proiettato venerdì 15 alle ore 22 il pluripremiato Monsieur Lazhar (Canada-Québec, 2011, 94’) di Philippe Falardeau.

- sabato 16 marzo alle 13 il film Twa Timoun (Three Kids) di Jonas d’Adesky (Haiti/Belgio, 2012, 81’) e a seguire l’incontro con il regista.

- sabato 16, alle ore 15, il film Fin décembre di Moez Kamoun (Tunisia, 2012, 104’)

- martedì 19 marzo alle ore 17, il film Sur la planche di Leïla Kilani (Marocco, 2012, 106’)

Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha