title_news_large
domenica 9 giugno 2013

Adèle da Cannes a Roma

Dal 14 al 20 giugno, per chi abita nella capitale sarà possibile recuperare i film più applauditi del Festival di Cannes grazie alla manifestazione organizzata dagli esercenti Georgette Ranucci, Fabio Fefè e Marco Valsania con il contributo de Il Fatto Quotidiano e Nottola Sera, con il patrocinio del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici e del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici. Il tutto, nonostante i tagli incredibili voluti dalla giunta Alemanno, tra gli ultimi atti di una consigliatura pessima anche sul versante delle politiche dello spettacolo. Luoghi della rassegna i cinema Alcazar, Eden, Greenwich e Quattro Fontane. I film sono in versione originale sottotitolata in italiano.

Il titolo più atteso sarà ovviamente La Vie d’Adèle di Abdellatif Kechiche, fresco vincitore della Palma d’Oro, trofeo per la prima volta nella storia del festival condiviso dal regista insieme alle due intense protagoniste, Adèle Exarchopoulos e Léa Seydoux: l’occasione è da non perdere perché il film verrà proiettato in versione integrale (187’!), mentre in sala potremmo ritrovarcelo ridotto nel minutaggio oltre che doppiato.

Vi segnaliamo tuttavia anche Les Apaches di Thierry de Peretti, programmato nella sezione Quinzaine des Réalisateurs. Girato in Corsica e tratto da una storia vera, il film è uno spaccato di vita giovanile nella Porto Vecchio di oggi, che vede in scena un gruppo di adolescenti un po’ sbandati che si lasciano tentare dal fare piccoli furti in una villa di lusso, in cui lavora il padre di uno di loro. Sullo sfondo della vicenda, i rapporti tra la comunità corsa e quella marocchina, la cui presenza sull’isola si è ormai consolidata già dalla metà degli anni Settanta.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha