title_news_large
giovedì 1 agosto 2013

L'integrazione non fa notizia

Giorgio Diritti, Wu Ming 2 e l’associazione Zalab, che propone laboratori di video partecipativo, sono tra i docenti di un workshop di formazione residenziale e produzione cinematografica per giovani filmakers che mette al centro il linguaggio cinematografico come strumento di indagine e di comunicazione sociale.

“L’integrazione non fa notizia”, questo il titolo del seminario che si svolgerà a Padova dall’11 al 22 settembre 2013, proposto da Kinocchio – Il cinema in movimento (www.kinocchio.com).

Per candidarsi c’è tempo fino al 10 agosto, il bando è aperto a tutti, in particolare a giovani professionisti del settore, aspiranti registi, sceneggiatori, produttori e montatori. Il workshop prevede un numero massimo di 25 partecipanti, selezionati da una commissione di professionisti sulla base del soggetto proposto dai candidati stessi per la realizzazione di un proprio cortometraggio durante il seminario.

Temi di questa sesta edizione sono l’integrazione multiculturale e la coesione sociale: gli artisti saranno infatti impegnati nella realizzazione di cortometraggi, fiction, documentari con l’intento di rappresentare le dinamiche, i contrasti e i progressi in tema di integrazione, ma anche di cercare esempi di dialogo e inclusione.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha