title_news_large
martedì 6 agosto 2013

Segre alla Mostra di Venezia

Dopo il documentario Indebito realizzato con Vinicio Capossela che aprirà domani, fuori concorso, il Festival di Locarno, Andrea Segre presenterà a settembre alla Mostra di Venezia, nella sezione Orizzonti, il suo nuovo lungometraggio di finzione, La prima neve.
Nel film il togolese Dani, in fuga dalla guerra libica, approda in una casa di accoglienza per profughi ai piedi della trentina Val dei Mocheni. Per lui è come sbarcare su Marte. Tanto più che su quel «pianeta» di ghiaccio Dani arriva solo, con il suo fagotto di sofferenza e una bimba di pochi mesi. L’incontro con il piccolo Michele, anche lui provato da una perdita crudele, la morte del padre, farà nascere tra loro un legame forte e inatteso.
«Quel dolore condiviso diventa per i due occasione di rinascita» spiega il regista, che sarà a Venezia accompagnato da Matteo Marchel, il piccolo Michele del film, e i tre attori protagonisti: la madre (Anita Caprioli), il nonno (Peter Mitterrutzner) e il giovane africano (Jean-Christophe Folly).

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha