title_news_large
lunedì 26 agosto 2013

The Butler, il ritorno di Lee Daniels

Il 16 agosto è uscito nelle sale americane l’atteso The Butler, biopic liberamente ispirato alle vicende di Cecil Gaines, maggiordomo nero al servizio di otto presidenti degli Stati Uniti, l’ultimo dei quali, Barack Obama, lo invitò nel gennaio 2009 alla cerimonia di presidenza nella tribuna dei vip. Accompagnato da qualche voce critica nella stampa (soprattutto il Washington Post) che rimprovera al regista Lee Daniels (Precious) di essersi concesso troppe libertà storiche e di aver tracciato l’ennesimo ritratto di uno nero alla zio Tom, docile e remissivo, il film, interpretato da Forest Whitaker e da uno stuolo di comprimari e figuranti di lusso (da Mariah Careh a Vanessa Redgrave, passando per Robin Williams e Oprah Winfrey), sul filo di un buon passaparola rimane saldamente in testa alle classifiche degli incassi USA, avendo totalizzato finora oltre 50 milioni di dollari, a fronte di 30 di budget. The Butler insomma sembra destinato a far rialzare le quotazioni del regista di Philadelphia, dopo il flop di The Paperboy, presentato in concorso a Cannes lo scorso anno.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha