title_news_large
lunedì 26 agosto 2013

The Butler, il ritorno di Lee Daniels

Il 16 agosto è uscito nelle sale americane l’atteso The Butler, biopic liberamente ispirato alle vicende di Cecil Gaines, maggiordomo nero al servizio di otto presidenti degli Stati Uniti, l’ultimo dei quali, Barack Obama, lo invitò nel gennaio 2009 alla cerimonia di presidenza nella tribuna dei vip. Accompagnato da qualche voce critica nella stampa (soprattutto il Washington Post) che rimprovera al regista Lee Daniels (Precious) di essersi concesso troppe libertà storiche e di aver tracciato l’ennesimo ritratto di uno nero alla zio Tom, docile e remissivo, il film, interpretato da Forest Whitaker e da uno stuolo di comprimari e figuranti di lusso (da Mariah Careh a Vanessa Redgrave, passando per Robin Williams e Oprah Winfrey), sul filo di un buon passaparola rimane saldamente in testa alle classifiche degli incassi USA, avendo totalizzato finora oltre 50 milioni di dollari, a fronte di 30 di budget. The Butler insomma sembra destinato a far rialzare le quotazioni del regista di Philadelphia, dopo il flop di The Paperboy, presentato in concorso a Cannes lo scorso anno.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha