title_news_large
giovedì 13 febbraio 2014

Presentato in Tunisia La mémoire noire

Viene presentato oggi e domani a Carthage e Tunisi il documentario di Hichem Ben Ammar, La Mémoire noire - Témoignages contre l’oubli (2013, La memoria nera - Testimonianze contro l’oblio).
Il film è in cartellone nell’ambito della terza edizione del festival Incontri dei registi tunisini ed è il primo capitolo di un’indagine sulla tortura in Tunisia, consacrato alle vicende del movimento tunisino Perspectives.

_Nato agli inizi degli anni Sessanta dagli studenti tunisini di estrema sinistra, che fondarono anche una rivista con lo stesso nome, il movimento Perspectives fu fortemente osteggiato dal regime di Bourguiba, con centinaia di arresti e repressioni, con condizioni di estrema violenza in carcere, fino all’uso della tortura.
Una scelta coraggiosa quella di Ben Ammar, che forse testimonia il cambiamento politico in atto in Tunisia, se pensiamo che l’unico film di finzione che allude a questa violenta stagione politica rimane il film Les Sabots en or di Nouri Bouzid (1988), lui stesso vittima delle repressione di regime.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha