title_news_large
domenica 2 marzo 2014

Rosarno al Cinema Trevi

Torna l’appuntamento con il cinema delle donne di La sottile linea rosa al Cinema Trevi-Cineteca Nazionale, con una due giorni dal tema R-Esistenze, l’8 e 9 marzo.
Tra gli altri film in programma, fra passato e presente, anche Rosarno di Greta De Lazzaris, presentato all’ultimo Torino Film Festival e in programma l’8 marzo alle 19 al Cinema Trevi (vicolo del Puttarello 25, Roma - Fontana di Trevi).

Nel documentario, le cui riprese sono iniziate nel 2004, la regista osserva la città di Rosarno prima che diventasse un caso mediatico e indaga nella quotidiana sopravvivenza “migranti” e “nativi”, entrambi sospesi in una terra di nessuno che sembra al di fuori della Storia e che invece ne è il cuore.
Come ha dichiarato Greta De Lazzaris: «Nessun occhio umano riuscirà mai a scoprire la verità, il tormento di ciascun individuo. Questa è la questione davanti alla quale mi sono ritrovata a Rosarno, nel 2004, molti anni prima della rivolta, quando i drammi umani che vi si svolgevano erano ancora ignorati da tutti. Ho impiegato nove anni di vita per montare il materiale raccolto, per capire quale era l’immagine e la distanza giusta per provare a restituire la realtà e la complessità di questa cittadina, la vita dei suoi abitanti, dei migranti come dei rosarnesi».
Al termine del film, ci sarà l’incontro con la regista, anche autrice della fotografia del documentario Nadea e Sveta di Maura Delpero, che verrà proiettato dopo l’incontro, alle 21.

Per il programma completo della rassegna, rimandiamo alla pagina FB dell’evento.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha