title_news_large
lunedì 24 marzo 2014

Africa Classics e Ruanda 20 anni dopo

In attesa della sua 24a edizione (6-12 maggio 2014), il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano propone un appuntamento con il cinema d’autore africano con due due rassegne a tema al Cinema Beltrade.
AFRICA CLASSICS (28 marzo – 5 maggio) omaggia quattro maestri del cinema africano: Sembene Ousmane, Djibril Diop Mambety, Idrissa Ouédraogo, Mahamat-Saleh Haroun.
RUANDA 20 ANNI DOPO (6 aprile) mette in cartellone alcuni film di registi ruandesi per ricordare il dramma del genocidio, nella vigilia del giorno del memoriale (7 aprile).

I due appuntamenti sono frutto della collaborazione tra l’Associazione COE - che organizza dal 1991 il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina - e il Cinema Beltrade di Milano nell’ambito del progetto “Visioni Condivise. Cinema Beltrade: uno schermo plurale” finanziato da FONDAZIONE CARIPLO con il bando “Sale culturali polivalenti 2013”. La collaborazione tra Cinema Beltrade e Associazione COE nasce dal desiderio comune di favorire la visione di un cinema di qualità che fatica a trovare spazi in città, promuovendo un diverso modello di sala cinematografica alternativa all’esercizio commerciale tradizionale e sensibile alle esigenze di un contesto sempre più caratterizzato dalla multiculturalità.

Di seguito il programma delle due rassegne.

AFRICA CLASSICS (28 marzo – 5 maggio)

28 marzo 2014
ore 21.15
DARATT
di Mahamat-Saleh Haroun, Ciad, 2006, 95’
Leone d’argento alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia

7 aprile 2014
ore 21.15
SAMBA TRAORÉ
di Idrissa Ouédraogo, Burkina Faso, 1993, 90’
Orso d’argento alla Berlinale

21 aprile 2014
ore 21.15
MOOLAADÉ
di Sembène Ousmane, Senegal/Francia, 2004,117’
Premio Un Certain regard al Festival di Cannes

5 maggio 2014
ore 21.15
HYÉNES
di Djibril Diop Mambéty, Senegal, 1992, 108’
Competizione Ufficiale al Festival di Cannes

RUANDA 20 ANNI DOPO (6 aprile 2014)

ore 17.15
MUNYURANGABO
di Lee Isaac Chung, Ruanda/Usa, 2007, 97’

ore 19.15
MATIÈRE GRISE
di Kivu Ruhorahoza, Ruanda, 2011, 100’

ore 21.15
LYIZA
di Marie-Clémentine Dusabejambo, Ruanda, 2011, 21’
a seguire
WARAMUTSEHO!
di Auguste Bernard Kouemo Yanghu, Camerun / Francia, 2009, 21’
a seguire
MAIBOBO
di Yves Montand Niyongabo, Ruanda, 2010, 30’

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha