title_news_large
venerdì 9 maggio 2014

FCAAAL 2014: Jean-Marie Teno

Questa edizione segna anche il ritorno dell’impegnato regista franco-camerunese Jean-Marie Teno con il suo Une feuille dans le vent.

Il regista incontra per caso la figlia di Ernest Ouandié, un attivista politico del Camerun che si era battuto negli anni ’50 e ’60 per l’indipendenza del suo paese ed era stato poi assassinato nel 1971 dalle autorità camerunesi.
Da qui comincia un viaggio nel passato, dove il dramma politico si intreccia a quello personale, nel ricostruire la dolorosa storia di Ernestine, che non ha mai conosciuto il padre. Le conseguenze psicologiche del colonialismo possono essere ben più insidiose di quelle economiche.

Un film da non perdere: oggi alle 16 all’Auditorium San Fedele.

Vai alla scheda del film

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha