title_news_large
giovedì 24 luglio 2014

Un nuovo film con Hafsia Herzi

Il 4 settembre cominceranno le riprese del primo lungometraggio di Camille Fontaine, Par accident.
Apprezzata sceneggiatrice (in particolare di Landes e Coco avant Chanel, che le è valso una nomination al César 2010 del miglior adattamento), la neo-regista avrà come protagoniste della sua opera prima la belga Emilie Dequenne (rivelatasi in Rosetta, miglior attrice al Certain Regard a Cannes nel 2012 per A perdre la raison) e la francese di origini tunisine e algerine Hafsia Herzi (César 2008 della miglior promessa per Cous cous di Abdellatif Kechiche, Shooting Star 2009 dell’European Film Promotion, vista anche in L’Apollonide, Jimmy Rivière, Elle s’en va, La Marche).

Scritto dalla stessa Camille Fontaine, il film inizia con Amra e Lyes, due giovani algerine che vivono in Francia da cinque anni. Amra ha fatto domanda per ottenere i documenti mentre Lyes è irregolare. Una sera, mentre cerca il suo cellulare, Amra investe con la sua auto un pedone. Disperata, perché pensa che non otterrà mai più i suoi documenti, viene scagionata da Angélique che testimonia di aver visto il pedone buttarsi sotto la sua macchina. Le due giovani donne diventano amiche. Ma poco a poco, il comportamento di Angélique si fa sempre più strano, inquietante.

Prodotto da Marie Masmonteil e Denis Carot per Elzévir Films, Par accident beneficia di una coproduzione di France 3 Cinéma e del sostegno della regione Paca (Provenza-Alpi-Costa Azzurra) dove si svolgeranno le sette settimane di riprese.
Le vendite internazionali sono ancora in trattative e la distribuzione in Francia sarà affidata a Ad Vitam.

Fonte: Cineuropa

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha