title_news_large
sabato 4 ottobre 2014

L'Africa in Italia a Logos 014

Nell’ambito di Logos Festa della Parola all’ex Snia di Roma la Scuola popolare di italiano Pigneto-Prenestino presenta L’Africa in Italia. Per una controstoria postcoloniale del cinema italiano (Aracne editrice): partecipano all’incontro il curatore del volume Leonardo De Franceschi Università di Roma3, Maria Coletti Centro sperimentale di cinematografia, Igiaba Scego scrittrice, con interventi e testimonianze di Gamey Guilavogui, Bedlu Cerchiai e Germano Gentile.
Il volume propone un ricco excursus su quelli che sono stati e continuano ad essere i contributi che cineasti (attori, registi, tecnici, organizzatori di festival ) africani o afro-discendenti hanno apportato al cinema nostrano senza che questo sia stato ancora pienamente riconosciuto (cinquant’anni fa come oggi) e denuncia apertamente le difficoltà che, ancora adesso, professionisti e professioniste del mondo del cinema, continuano a sperimentare in ambito lavorativo, spesso permeato da stereotipi e pregiudizi, oltre ad offrire, naturalmente, un’ampia panoramica sulla produzione cinematografica che, dal postcolonialismo ad oggi, ha cercato e cerca di raccontare “l’altro”.
Il libro peraltro ha ispirato il documentario Blaxploitalian-100 anni di afrostorie nel cinema italiano, diretto da Fred Kuwornu, attualmente in lavorazione e oggetto di una campagna di crowdfunding su Indiegogo e sul sito di Cinemafrica, che verrà presentata in questa occasione.
Per tornare a parlare, accanto al cinema, di diritti e di cittadinanza.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha