title_news_large
domenica 30 novembre 2014

The Wound premiato al Torino Film Lab

Il TorinoFilmLab Meeting Event, svoltosi dal 24 al 26 novembre nell’ambito del Torino Film Festival, ha presentato nel programma FrameWork nove progetti in cerca di co-produzione. La giuria internazionale presieduta da Alberto Barbera, direttore del Museo Nazionale del Cinema di Torino e direttore della Mostra del Cinema di Venezia, e formata da Álvaro Brechner, Doreen Boonekamp, Marta Donzelli, Sophie Mas ha assegnato tre Production Awards (per un totale di 160.000 euro).

Fra i tre selezionati, spicca The Wound del sudafricano John Trengove, già premiato per la miniserie Hopeville e in concorso alla Berlinale col corto iBhokhwe. The Wound è un progetto di lungometraggio che, partendo dal tema del rituale di circoncisione ukwaluka, ancora diffuso presso l’etnia Xhosa, affronta la questione di stringente attualità dell’omofobia, sollevata da discussi provvedimenti legislativi in Uganda e in Zimbabwe.
Secondo il regista, «l’iniziazione viene vista come l’unico sistema in cui un ragazzo Xhosa può legittimamente passare alla condizione adulta. Si ritiene che, tra le altre cose, il rituale “curi” un iniziato dal desiderio omosessuale. Nella cultura Xhosa (come in molte culture tradizionali africane) l’omosessualità può essere tollerata nell’adolescenza ma non nell’età adulta».

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

JCC: due premi per Fatwa

Si è da poco conclusa la 29ma edizione delle Journées Cinématographiques de Carthage a Tunisi, il più importante festival di cinema dedicato alle (...)

Siamo con MEDITERRANEA

Mediterranea è una piattaforma di realtà della società civile arrivata nel Mediterraneo centrale dopo che le ONG, criminalizzate dalla retorica (...)

Atlantico Festival

Arriva al centro sociale TPO di Bologna - il 22 e 23 settembre - la prima edizione di ATLANTICO, un festival che intende esplorare e valorizzare (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha