title_news_large
giovedì 23 aprile 2015

Jonas Carpignano alla Semaine de la Critique

L’opera prima di Jonas Carpignano, Mediterranea, è stata selezionata al prossimo Festival di Cannes, dove sarà presentata in prima mondiale nella Semaine de la Critique, sezione generalmente focalizzata sulla scoperta di nuovi talenti.

Il lungometraggio Mediterranea nasce dalla rielaborazione di un precedente cortometraggio di Carpignano, A Chjana, e narra la storia di un giovane del Burkina Faso che decide di emigrare in cerca di un futuro migliore, compie il periglioso viaggio verso l’Italia, per scoprire infine di essere impreparato all’intolleranza con cui vengono accolti gli immigrati nel nostro paese.

Jonas Carpignano – un italoafroamericano o un italoamericano birazziale come si definisce, nato da padre italiano e madre afroamericana e vissuto fra New York e Roma - appartiene alla schiera dei talentuosi registi afrodiscendenti che vivono in Europa e in Usa, e la sua propria storia racchiude simbolicamente quella dell’Italia del XXI secolo, che si fatica ad accettare, ma è già realtà.

A questo link è possibile leggere in inglese una presentazione del film e una interessante dichiarazione del regista:

http://blogs.indiewire.com/shadowandact/jonas-carpignanos-feature-film-debut-mediterranea-is-a-cannes-international-critics-week-selection-20150420

Qui invece è possibile vedere il trailer del cortometraggio A Chjana , da cui Jonas Carpignano è partito per realizzare il suo lungometraggio di debutto:

https://www.youtube.com/watch?v=sY6ea5SMQjY

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

FESCAAAL 2019: il mondo a 360 gradi

Si terrà a Milano, dal 23 al 31 marzo, la 29a edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – FESCAAAL, l’unico in Italia (...)

Francofilm 2019: il cinema cresce quando viaggia

Inizia domani la decima edizione di Francofilm - Festival del Film Francofono di Roma, che si svolgerà fino al 14 marzo presso l’Institut Français (...)

Fespaco 2019: la denuncia delle cineaste non allineate

A due giorni dalla fine del Fespaco ci è giunta la notizia di un’azione di denuncia e boicottaggio organizzata da due collettivi di donne cineaste: (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha