title_news_large
giovedì 3 settembre 2015

Elisa Sednaoui e la Marcia al Lido

Nella serata inaugurale della Mostra di Venezia, la madrina Elisa Sednaoui ha lanciato nella Sala Grande un messaggio di pace e solidarietà attraverso il cinema: "Il nostro è un mondo in cui gli esseri umani compiono opere eccezionali ma ogni giorno ci arrivano immagini di violenza. Con la sua capacità di arrivare a tutti il cinema può aiutare a superare le incomprensioni tra i popoli".
Un piccolo grande gesto, a 9 giorni dalla "Marcia delle donne e degli uomini scalzi", prevista l’11 settembre al Lido di Venezia, che speriamo contribuisca a smuovere le coscienze e cambiare le politiche sui migranti.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

JCC: due premi per Fatwa

Si è da poco conclusa la 29ma edizione delle Journées Cinématographiques de Carthage a Tunisi, il più importante festival di cinema dedicato alle (...)

Siamo con MEDITERRANEA

Mediterranea è una piattaforma di realtà della società civile arrivata nel Mediterraneo centrale dopo che le ONG, criminalizzate dalla retorica (...)

Atlantico Festival

Arriva al centro sociale TPO di Bologna - il 22 e 23 settembre - la prima edizione di ATLANTICO, un festival che intende esplorare e valorizzare (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha