title_news_large
giovedì 3 settembre 2015

Elisa Sednaoui e la Marcia al Lido

Nella serata inaugurale della Mostra di Venezia, la madrina Elisa Sednaoui ha lanciato nella Sala Grande un messaggio di pace e solidarietà attraverso il cinema: "Il nostro è un mondo in cui gli esseri umani compiono opere eccezionali ma ogni giorno ci arrivano immagini di violenza. Con la sua capacità di arrivare a tutti il cinema può aiutare a superare le incomprensioni tra i popoli".
Un piccolo grande gesto, a 9 giorni dalla "Marcia delle donne e degli uomini scalzi", prevista l’11 settembre al Lido di Venezia, che speriamo contribuisca a smuovere le coscienze e cambiare le politiche sui migranti.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha