title_news_large
giovedì 13 aprile 2017

Cannes 70: Ben Hania al Certain Regard

Sono stati annunciati oggi i titoli selezionati per la selezione ufficiale del 70. Festival di Cannes (18-27 maggio 2017).
La regista tunisina Kaouther Ben Hania è stata selezionata nella sezione Un Certain Regard con il film La Belle et la Meute (Aala kaf ifrit).
Myriam è una giovane studentessa tunisina bella come il sole e quella notte ha solo un desiderio: ballare in quella discoteca dalle luci colorate scintillanti e conoscere Youssef, il ragazzo che non le toglie gli occhi di dosso. Vuole soltanto accogliere la vita a braccia aperte. Ma qualcosa di terribile è pronto a spezzarle le ali.

Regista e sceneggiatrice, Kaouther Ben Hania nasce a Sidi Bouzid (Tunisia). Studia cinema presso l’ École des Arts et du Cinéma de Tunis (EDAC), poi a Parigi presso la Fémis e l’Université Sorbonne.
Durante il suo percorso di studi realizza tre cortometraggi, tra cui Les imams vont à l’école, premiato all’ IDFA nel 2010, e il suo primo lungometraggio Le Challat de Tunis, che apre la sezione Acid (Association du Cinéma Indépendant pour sa Diffusion) al Festival de Cannes nel 2014. Il suo ultimo lavoro, il documentario Zaineb n’aime pas la neige, è stato presentato in anteprima al Festival di Locarno nel 2016.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Cannes 70. Makala

Secondo lungometraggio documentario di Emmanuel Gras (La vita di una mucca aka Bovines, era già stato presentato nel 2011 alla Selection ACID di (...)

Cannes 70. Gabriel e a montanha

Secondo lungometraggio del brasiliano Fellipe Barbosa, dopo Casa grande, promosso dal Sundance e presentato in anteprima a Rotterdam, Gabriel e a (...)

Cannes 70. La Belle et la meute

Quella che Kaouther Ben Hania racconta in La Belle et le meute (Aala Kaf Ifrit in arabo) è una storia ispirata a un fatto vero, accaduto nella (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha