title_news_large
giovedì 20 aprile 2017

Cannes 70: Carpignano alla Quinzaine

Jonas Carpignano è un giovane regista italo-afro-americano che si è fatto notare da tempo dalla stampa internazionale e dai festival, e che noi abbiamo molto apprezzato per i suoi cortometraggi e per il lungometraggio Mediterranea.
Alla Quinzaine des Réalisateurs porta A Ciambra, lungometraggio che torna a raccontarci storia e personaggi già protagonisti del corto omonimo.
I protagonisti del film sono attori non professionisti che interpretano se stessi e sono gli attuali abitanti della Ciambra, ovvero la comunità rom stanziale di Gioia Tauro, in Calabria, dove finora il 32enne regista ha diretto e prodotto due corti e due lungometraggi.
A Ciambra, “la camera”, racconta di Pio, ragazzino rom che non ha mai vissuto l’infanzia, subito immerso in esperienze borderline, tra furti e lavoretti illegali.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha