title_news_large
giovedì 20 aprile 2017

Cannes 70: Carpignano alla Quinzaine

Jonas Carpignano è un giovane regista italo-afro-americano che si è fatto notare da tempo dalla stampa internazionale e dai festival, e che noi abbiamo molto apprezzato per i suoi cortometraggi e per il lungometraggio Mediterranea.
Alla Quinzaine des Réalisateurs porta A Ciambra, lungometraggio che torna a raccontarci storia e personaggi già protagonisti del corto omonimo.
I protagonisti del film sono attori non professionisti che interpretano se stessi e sono gli attuali abitanti della Ciambra, ovvero la comunità rom stanziale di Gioia Tauro, in Calabria, dove finora il 32enne regista ha diretto e prodotto due corti e due lungometraggi.
A Ciambra, “la camera”, racconta di Pio, ragazzino rom che non ha mai vissuto l’infanzia, subito immerso in esperienze borderline, tra furti e lavoretti illegali.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Il giovane Karl Marx

Dal 5 aprile ha raggiunto finalmente anche le sale del nostro paese l’ultima fatica di Raoul Peck, Il giovane Karl Marx (Le Jeune Karl Marx, (...)

Contromano

Uscito il 29 marzo per 01 Distribution in 300 copie, Contromano di Antonio Albanese ha avuto un discreto weekend d’apertura, con oltre 700 mila (...)

FCAAAL 2018: Talien

C’è stato un momento, nella seconda metà degli anni Novanta, in cui, forse per il concomitante clima di fin de siècle, diversi registi africani o (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha