title_news_large
lunedì 29 maggio 2017

"Wallay" e i nuovi titoli del COE

Segnaliamo che il Centro Orientamento Educativo ha acquisito nella sua library per la distribuzione culturale un pacchetto di nuovi titoli di ambientazione africana, presentati all’ultimo Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina.
Wallay è un lungometraggio, opera del regista svizzero- burkinabé Berni Goldblat, che racconta le vicende di Ady, tredici anni e cresciuto nella banlieue francese. Quando un’estate, dopo l’ultima spavalderia, viene spedito dal padre dai parenti in Burkina Faso, Ady scopre che la sua famiglia e l’ Africa sono diverse da come se le immaginava. La sua vacanza non è affatto una vacanza. Inizialmente vorrebbe scappare, ma giorno dopo giorno capirà di non poter fuggire da se stesso e finirà così per conoscersi meglio.
Disponibili anche quattro nuovi cortometraggi: Un enfant perdu (Un bimbo si è perso) di Ndiaye Abdou Khadir (Senegal, 2016, 19′), Nyerkuk (Piccola peste) di Mohamed Kordofani (Sudan, 2016, 19′), Une place pour moi (Un posto per me) di Marie Clémentine Dusabejambo (Ruanda, 2016, 22′) e Ailleurs (Altrove) di Othman Naciri (Marocco, 2016, 17′).

Per ulteriori info, vi rimandiamo al sito del COE.

[Leonardo De Franceschi]

fine_sezione
title_magazine_interno

Presenze africane sulla Croisette

Un po’ in ritardo segnaliamo alcuni dei titoli che sono presentati in questi giorni al 72° Festival di Cannes (14-25 maggio 2019). Per la prima (...)

FESCAAAL 2019: Rih rabani / Divine Wind

Presentato in anteprima mondiale a Toronto, Divine Wind (2018) del veterano Merzak Allouache era senz’altro tra i film più attesi in concorso al (...)

FESCAAAL 2019: tutti i premi

Sabato 30 marzo è stato il giorno delle cerimonie di premiazione del FESCAAAL di Milano. Ne parliamo al plurale, perché ce ne sono state due. La (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha