title_news_large
lunedì 6 novembre 2017

JCC28. Fiocco rosa per la Cineteca Tunisina

Abbiamo più volte rilanciato informazioni su iniziative connesse alla salvaguardia del patrimonio cinematografico tunisino, recentemente ancora più frequenti a causa dell’impegno di Mohamed Challouf, inesauribile organizzatore culturale e documentarista, da sempre costruttore di ponti fra Tunisia, Italia ed Europa. Siamo quindi particolarmente felici di apprendere che sta per essere siglato l’accordo che sancirà ufficialmente la nascita della Cineteca Tunisina, nell’ambito del Centro Nazionale del Cinema e dell’Immagine, che verrà sistemato all’interno della Città della Cultura, la cui apertura è prevista nel marzo 2018.

La realizzazione di questo progetto, atteso da tutta la categoria, si concretizzerà con la ratifica di una convenzione di partenariato con la Biblioteca Nazionale che assicurerà la conservazione e la salvaguardia del patrimonio cinematografico.
In occasione della firma di questo protocollo di accordo, da parte di Chiraz Laatiri e di Raja Ben Slama, rispettivamente direttrici generali del Centro Nazionale del Cinema e dell’Immagine e della Biblioteca Nazionale, un punto informazione per la stampa verrà allestito martedì 7 novembre, alle 10, presso l’Hotel Majestic (avenue de Paris - Tunisi), nell’ambito delle 28me Journées Cinématographiques de Carthage.

[Maria Coletti]

fine_sezione
title_magazine_interno

Afriche in movimento sulla Croisette

Una presenza ancora una volta minoritaria, ma molto importante, quella di film e cineasti/cineaste afrodiscendenti nella prossima edizione del (...)

Il giovane Karl Marx

Dal 5 aprile ha raggiunto finalmente anche le sale del nostro paese l’ultima fatica di Raoul Peck, Il giovane Karl Marx (Le Jeune Karl Marx, (...)

Contromano

Uscito il 29 marzo per 01 Distribution in 300 copie, Contromano di Antonio Albanese ha avuto un discreto weekend d’apertura, con oltre 700 mila (...)

SOSTIENI CINEMAFRICA
title_newsletter
title_add_website


Inserisci il codice numerico
captcha